Scicli
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Scicli, 20 luglio 2021 — Comincia venerdì 23 luglio la stagione delle passeggiate estive di Tanit Scicli che, come da tradizione ormai, accompagneranno durante la bella stagione sciclitani e viaggiatori desiderosi di scoprire gli angoli più nascosti e le meravigliose opere d’arte di Scicli.

Sono diversi gli itinerari proposti dall’associazione sciclitana dal 23 luglio all’8 settembre. Non mancherà sicuramente il percorso più affascinante, Al calar della notte, nel quale si scopriranno, alla luce dei caratteristici lampioni gialli, gli scorci più suggestivi e panoramici della città, lungo i vicoli medievali delle cave sciclitane. Tra basole e luce, invece, è un viaggio negli straordinari spazi barocchi tra chiese e palazzi monumentali. Infine, non poteva mancare La Scicli di Montalbano per gli appassionati della fiction televisiva più importante della televisione italiana.

A queste tradizionali passeggiate, però, si affiancheranno due appuntamenti davvero imperdibili. Il primo sarà il 23 agosto, R.E.I.S. Fest – Scicli Patrimonio Immateriale, una passeggiata teatrale realizzata in collaborazione con l’Associazione Culturale Tecne99, nella quale la tradizionale passeggiata guidata diventa viva grazie agli intermezzi teatrali e musicali di cui saranno protagonisti gli stessi spettatori, diventando così attori delle grandi feste religiose e popolari sciclitane. Il secondo evento sarà di grande fascino: per chiudere la sua estate, Tanit accompagnerà chi vorrà seguirla alla scoperta del Cimitero Monumentale di Scicli, un luogo che è un viaggio nella grande storia di Scicli, adottato da Tanit con uno studio approfondito che dura da anni e tutto da esplorare.

La prenotazione alle passeggiate di Tanit è obbligatoria e a numero chiuso scrivendo a tanitscicli@gmail.com o telefonando ai numeri +39.3389516460 e +39.3388614973 e, successivamente, compilando il relativo modulo al link https://forms.gle/GL8hCEcomxNFJ83P9.

Non resta che munirsi di scarpe comode, bottiglietta d’acqua e mascherina per cominciare un’altra estate sulle orme dei seguaci della dea Tanit.

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.